17 Luglio 2024

«Due priorità: curare i pazienti e non rallentare la ricerca»

Sono due le priorità che questo pomeriggio la comunità scientifica oncologica ha indicato durante il panel su Covid19 and Cancer al quinto meeting di Alleanza Contro il Cancro.

«Da un lato – è stato detto – prendersi cura dei pazienti: non possiamo posticipare ulteriormente diagnosi e trattamenti, l’epidemia durerà ancora. I malati devono ricevere ciò di cui hanno bisogno. E i nostri ospedali, ora, sono posti sicuri e possono garantire cure in assenza di rischi di contagio. Dall’altro non dobbiamo interrompere o rallentare i programmi di ricerca e innovazione. L’accesso dei pazienti a innovazione/ricerca, clinical trial o diagnostica avanzata, per esempio, è fondamentale per massimizzare le loro chance di cura. Lo stesso vale per la gestione della seconda ondata epidemica, che ha bisogno di tutti gli strumenti migliori della nostra sanità». Il riferimento è andato anche alle piattaforme robotiche per l’esecuzione di test Covid in alte quantità e piattaforme IT per il processamento di dati. ACC è in prima linea con entrambe.

Condividi