20 Luglio 2024

Al meeting ACC la testimonianza del sindaco Sala, paziente oncologico

Toccante testimonianza del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in apertura dei lavori del meeting di Alleanza Contro il Cancro, la rete oncologica nazionale fondata dal ministero della Salute nel 2002 – che ha organizzato la quinta edizione assieme a IEO e Università Statale di Milano.

«Fate un lavoro di straordinaria importanza che ha consentito di salvare migliaia e migliaia di persone ed è per questo che ospitarvi, seppur non in presenza, augurandomi che ciò possa accadere in futuro, è un onore. Sappiamo purtroppo – ha detto – che il cancro rimane la prima causa di morte in Italia, è quindi necessario continuare a combatterlo al meglio delle possibilità».

Un pensiero che il sindaco ha condiviso con gli oltre ottocento iscritti al meeting «perché – ha spiegato – frequento lo IEO da circa vent’anni, da paziente, con periodi di grande crisi. E in quest’arco di tempo ho potuto seguire personalmente i progressi della ricerca. Il mio augurio – ha detto ancora – è che si riesca a uscire da questa pandemia, a tenere duro in questo momento, ma che sia anche un’occasione per affrontare con razionalità il tema della salute perché c’è da fare di più. Per fortuna siamo in un territorio dove la sanità è di grande qualità ma è abbastanza evidente che bisogna ripensare una serie di cose.

Chi svolge la mia professione, la politica, deve capire che siamo attesi ad una grande sfida e alla capacità di fare di più. Se faremo le cose giuste la nostra comunità ne avrò grande beneficio».

Condividi