25 Luglio 2024

Abrignani: «Lavorare a un unico vaccino contro tutti i coronavirus»

Intervenendo a «Covid19 and Cancer», la prima highlight session dell’Annual Meeting di Alleanza Contro il Cancro, Sergio Abrignani, Immunologo dell’Università Statale di Milano, ha spiegato che va studiato in dettaglio lo stato del sistema immunitario nei pazienti oncologici Covid19 in vista di un potenziale uso dei vaccini anti-SARS-Cov2 in studio e di cui avremo le risposte sull’efficacia tra qualche mese».

Abrignani ha inoltre indicato come prioritaria l’individuazione di «un vaccino che protegga da tutti i diversi ceppi di Coronavirus, poiché – ha spiegato – le tempistiche delle epidemie/pandemie dovute a “spillover” dagli animali selvatici all’uomo di coronavirus (SARS-Cov1 nel 2002, MERS nel 2012 e SARS-Cov2 nel 2019) suggeriscono fortemente che in un futuro prossimo potremmo avere altre Pandemie da coronavirus “saltati” dagli animali all’uomo»

Condividi