Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Mirella Taranto
Sei in:
Primo Piano

La salute disuguale: la lezione di Sir Michael Marmot

ISS 26/01/2017

"Gli interventi per ridurre le disuguaglianze fra Paesi e all’interno di ciascun Paese sono cruciali per dare più opportunità a ciascuno in ogni fase della vita e per fare in modo che tutti sentano di avere maggiore controllo sulla propria esistenza" sottolinea Walter Ricciardi presidente ISS, commentando lo speech di Sir Michael Marmot, in Italia per presentare all’Istituto Superiore di Sanità e al Senato, l’edizione italiana del suo libro La salute disuguale. La sfida di un mondo ingiusto (Il Pensiero Scientifico Editore, 2016).

"Certamente lo stato di salute è anche legato a responsabilità individuali" continua Ricciardi, "decidiamo noi quello che mangiamo, se fare o meno attività fisica, se continuare a fumare o smettere. Ma poi contano le politiche, non solo quelle relative alla sanità pubblica mirate a ridurre l’esposizione ai fattori di rischio e a promuovere l’accesso ai servizi sanitari di dimostrata efficacia".

Nel suo libro e durante il suo intervento all’ISS Marmot ha infatti affrontato il tema delle disuguaglianze di salute, ripercorrendo le tappe della lunga attività di ricerca scientifica e di azione in sanità pubblica, analizzando le cause e offrendo possibili soluzioni. Per approfondire il tema leggi l’approfondimento La salute disuguale: la lezione di Sir Michael Marmot pubblicato su EpiCentro il 26 gennaio 2016.

Pubblicato il 26-01-2017 in Primo Piano , aggiornato al 26-01-2017

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]